Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

San Nicolò, 13 novembre 2017  

 

OggettoAperta la trattativa sul contratto “Istruzione e Ricerca”

Il 9 novembre si è aperto all’ARAN il confronto con i sindacati per il rinnovo del contratto del comparto “Istruzione e Ricerca”. Un momento importante per esercitare la nostra forza sindacale, frutto di un percorso coerente fatto di mobilitazioni, vertenze, pressioni politiche al fine di tutelare la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori di scuola, università, ricerca e alta formazione artistica e musicale.

Nel corso dell’incontro il segretario generale Francesco Sinopoli, ha sottolineato che c’è una profonda revisione normativa da fare anche perché nei nostri settori sono state introdotte negli anni delle norme che con il CCNL intendiamo superare.

La partita salariale è fondamentale - ha proseguito Sinopoli - e su questa intendiamo rivendicare risorse aggiuntive. Otto anni di mancati rinnovi per la parte salariale e 10 per la parte normativa sono un’eternità. Per questo noi chiediamo che gli 85 euro già stanziati vadano sul tabellare, ma non ci fermeremo qui perché c’è una profonda sofferenza salariale che ha bisogno di risposte concrete. Esse possono arrivare solo attraverso un piano di investimento con risorse aggiuntive: un apposito fondo per investimenti pubblici a sostegno della qualità dell’offerta formativa.

Continua a leggere il resoconto dell’incontro
Leggi l’Atto di indirizzo

Cordialmente
FLC CGIL nazionale

 

Pin It