Contenuto principale

Messaggio di avviso

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Clicca Qui per ulteriori informazioni.

ISTITUTO COMPRENSIVO “M.K. GANDHI” - SAN NICOLO’ di ROTTOFRENO pon
Logo ICMKGandhiVia Ungaretti, 7 - 29010 – San Nicolò di Rottofreno (PC) 
PEC: pcic812009@pec.istruzione.it e-mail: pcic812009@istruzione.it Tel. 0523/768764 – Fax 0523/764241 - C.F. 80012210334 - C.M. PCIC812009 


Avviso ai docenti                                     San Nicolò, 26  gennaio 2017

Ai docenti interessati
Istituto Comprensivo “M.K. Gandhi”
San Nicolò di Rottofreno

Oggetto: La Disciplina Consapevole in classe- Corso di Formazione per Docenti

Si invio il programma del corso “La Disciplina consapevole in classe” dedicato agli importanti temi della gestione della disciplina e della guida consapevole del gruppo, della costruzione del benessere a scuola e dell’educazione all’autocontrollo emotivo.

Le finalità del corso

rientrano negli ambiti indicati dal Miur nella recente Direttiva n.170/2016, in particolare quelli della “gestione della classe e problematiche relazionali”, “bisogni individuali e sociali dello studente”, “ inclusione scolastica e sociale”.

E’ basato sui principi e i metodi del sistema “Educazione Vita Equilibrata”, che possono essere approfonditi nel sito: www.vitaequilibrata.it.

Il corso si terrà a Jesi (An) presso la sede dell’ente formativo, in via Donatori di Sangue, n. 6 nei giorni 25 e 26 marzo 2017.

Qui condividiamo alcuni dei principi- guida, dai quali scaturiscono le strategie al centro della formazione dei docenti.

Il vero significato di disciplina: Usare saggiamente la disciplina non è solo fermare un comportamento inadeguato; è anche, e soprattutto, insegnare con pazienza l’abilità mancante. I comportamenti disarmonici nascono spesso da un’incapacità di orientare e modulare adeguatamente le emozioni, che prendono la forma di parole e azioni conflittuali a causa di tendenze ed abitudini che possono essere modificate.

A cosa dare attenzione? Concentriamoci sulle qualità che vorremmo vedere nei nostri alunni, piuttosto che su ciò che non ci piace. Ciò su cui ci concentriamo, aumenta. Cerchiamo sempre di vedere le emozioni e i sentimenti come energie da conoscere, espandere o trasformare. Emozioni e comportamenti disarmonici sono come schiuma sulle onde del mare, non rappresentano l’essenza di un bambino.

Crisi come opportunità di crescita: La ribellione, i cosiddetti “capricci”, i litigi, gli scontri, sono occasioni preziose per fermarsi e imparare cose nuove. Una è l’ascolto dell’altro. Dall’ascolto autentico si impara, ad esempio, ad uscire dal proprio ego e a tenere conto degli altri. I conflitti sono anche occasioni per gli insegnanti di impostare preventivamente i limiti, imparando a dire i “no” necessari e insegnando a scegliere.

Guidare in modo personalizzato: Alcuni bambini e ragazzi possiedono un’intuizione innata dei limiti entro cui muoversi, altri hanno bisogno di binari più definiti; alcuni sanno riflettere facilmente sulle conseguenze delle proprie azioni, mentre altri vanno guidati. Alcuni sanno come auto -regolare le proprie emozioni, altri diventano reattivi quando vivono una frustrazione… È evidente che la vera disciplina va calibrata in base al carattere, alle sfide, alla natura di ogni individuo.

Graziella Fioretti,

Presidente “Educazione Vita Equilibrata”


Corso di formazione “La disciplina Consapevole in classe”

Rivolto a docenti di scuola di ogni ordine e grado 

Finalità:  Un corso di formazione che aiuta a scoprire il senso profondo della disciplina: quello di guida del bambino e del ragazzo verso il proprio potenziale più alto, insegnando come trasformare e dirigere in forme costruttive energie, emozioni e comportamenti disarmonici. La crescita equilibrata di ogni studente diviene in tal modo una solida base per la convivenza serena a scuola.

Fondamenti teorici: il corso si basa sui principi educativi del sistema “Educazione Vita Equilibrata” che unisce i principi della pedagogia Yoga con i metodi scientifici della ricerca educativa attuale. Durante il corso sarà dato ampio spazio alla presentazione di casi risolti e all'elaborazione di piani educativi per le realtà dei corsisti, ispirati ai modelli presentati.

Obiettivi: Esplorando i limiti dei metodi autoritari e permissivi, scopriremo come sviluppare la via dell’assertività, dell'autorevolezza e della responsabilità personale. Ci occuperemo di questi temi:
-Caratteristiche e metodi della disciplina amorevole e consapevole

-Atteggiamenti, abilità, nuovi modi di essere per guidare la classe
-Ascoltare ogni studente per individualizzare la guida
-Punizioni o conseguenze naturali?
-Imparare dalle conseguenze delle proprie azioni e scelte
-Affrontare i conflitti e gestire crisi e comportamenti non accettabili

-Insegnare l’autoregolazione emotiva a bambini e ragazzi.
-Approfondire l'assertività per ottenere ascolto e rispetto
-Imparare a dire “no” con autorevolezza
-Rafforzare i legami affettivi in classe e insegnare le competenze socio -affettive mancanti

Metodologia: il corso promuove una crescita consapevole dei docenti, attraverso lezioni teoriche unite costantemente a lavori di gruppo, esercitazioni e role-play che permettono di acquisire con padronanza nuove modalità educative. 

Formatori: Graziella Fioretti e Mauro Silvestro Gioia applicano entrambi le modalità della Disciplina Consapevole nell’educazione di bambini e ragazzi e con il corso omonimo condividono teorie, metodi e modelli di intervento che scaturiscono dalle positive trasformazioni osservate nei propri studenti. Graziella è  insegnante di scuola primaria da più di 30 anni, ha integrato i principi e i metodi della pedagogia Yoga nel suo lavoro con i bambini nella scuola ed è autrice del libro “La porta della felicità- lo yoga in classe per educare” ed. La Meridiana, Bari. Insegnante in Educare alla Vita attraverso “Education for Life and Living Wisdom Schools International”, conduce regolarmente incontri di Yoga e Creatività per bambini e corsi di formazione per insegnanti e genitori basati sul sistema “Educazione Vita Equilibrata”. Mauro Silvestro Gioia è docente di matematica nella scuola secondaria di II grado da 30 anni. Ha fatto conoscere e sperimentare lo Yoga a centinaia di ragazzi nelle scuole dove ha insegnato e in altre dove ha tenuto corsi e seminari di Yoga e meditazione per gli studenti e per gli insegnanti. Conduce dal 2015 una sperimentazione annuale basata sullo Yoga e la meditazione, rivolta a docenti e studenti dell’Istituto “Morea Vivarelli” di Fabriano (An), sua scuola di titolarità. Sono entrambi insegnanti di meditazione secondo gli insegnamenti di Paramhansa Yogananda, autore del noto classico spirituale “Autobiografia di uno Yogi”. Sono esperti in Counseling e Relazione di aiuto secondo l’approccio di Carl Rogers e Formatori Effectiveness Training – metodo Gordon (Insegnanti Efficaci, Genitori Efficaci, Giovani Efficaci)

Date e orari: 25 e 26 marzo, ore in presenza; orari: sabato: 9-13 e 15-19; domenica 9-13. Dal 3 aprile disponibile materiale online. Al termine del percorso sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Durata: il corso ha una durata di 20 ore, di cui 12 si svolgono in presenza e 8 online, con materiali di studio/ esercitazione scaricabili con password dal nostro sito: www.vitaequilibrata.it

Costi e modalità di iscrizione: Il corso ha un costo individuale di 200 €. L’iscrizione si effettua versando una caparra di 60€ entro il 10 marzo, termine ultimo delle iscrizioni, secondo le modalità che saranno comunicate agli interessati. E’ previsto uno sconto del 20% per i docenti che si iscriveranno entro il 18 febbraio, versando regolarmente la caparra prevista. 

Info iscrizioni: info@vitaequilibrata.it; cell. 329.7453084. Siamo a disposizione dei docenti per fornire informazioni su svariate opportunità di soggiorno a Jesi. 

Pin It